Il noleggio auto continua a crescere: a gennaio +15,5%

/ / Mondo Auto

Il noleggio auto ha cominciato il 2018 come aveva finito il 2017: ovvero in crescita. Gli ultimi dati del settore, infatti, confermano che a gennaio il comparto del renting ha ottenuto un incremento complessivo del +15,5% rispetto a dodici mesi fa.

Mentre, come abbiamo visto, il mercato generale delle quattro ruote è cresciuto del +3,4%. Lo sviluppo in doppia cifra del noleggio ha favorito anche il boom del Suv, che sono arrivati a rappresentare quasi il 37% delle immatricolazioni.

 

I DATI DEL NOLEGGIO AUTO A GENNAIO 2018

Il trend ormai è noto: l’anno appena trascorso è stato caratterizzato da una riduzione degli acquisti da parte dei privati, con una contemporanea crescita del settore delle km0. Anche gennaio ha confermato il fenomeno: non a caso, il numero di immatricolazioni negli ultimi tre giorni del mese effettuato da concessionari e Case, circa 27.000, è stato molto elevato.

In questo contesto, il noleggio auto e le flotte aziendali si confermano un vero e proprio traino del mercato: se le immatricolazioni flotte hanno ormai superato l’incidenza del 40% sul totale, la rappresentatività del renting si posiziona tra il 22-23%. Quasi un’auto su quattro, in definitiva, è immatricolata a noleggio. E, come detto la crescita nel mese di gennaio è stata del +15,5%. Vediamo ora come sono andati i singoli comparti del noleggio a lungo termine e del noleggio a breve termine.

NOLEGGIO A LUNGO TERMINE

Dopo il boom ottenuto nel 2017, anche il mese gennaio ha visto il noleggio a lungo termine aumentare il numero dei contratti di circa il 9% rispetto a un anno fa, quasi il triplo del mercato generale.

Aniasa evidenzia che il mancato rinnovo del superammortamento, confermato solo per gli LCV acquistati dal noleggio, non sembra al momento quindi incidere sui volumi del comparto, in persistente ascesa.

Occorre tuttavia considerare che l’agevolazione del 140% potrà essere utilizzata fino al 30 giugno 2018 (a patto che il 20% del costo sia stato corrisposto entro il 31 dicembre scorso), quindi un’analisi più attenta sull’impatto della mancata agevolazione fiscale potrà essere condotta solo nei prossimi mesi.

noleggio a lungo termine crescita 2018

NOLEGGIO A BREVE TERMINE E SOCIETÀ

Sorprendente anche l’andamento del comparto del noleggio a breve termine, che a gennaio ha totalizzato addirittura un +26%, un aumento a doppia cifra che prosegue da vari mesi.

Nel primo mese dell’anno, infine, anche le vendite alle società (costituite da acquisti diretti da parte delle aziende e dal leasing) sono andate bene: +17,%, con circa 8.500 unità immatricolate.

CATEGORIE AUTO: STRAVINCONO I SUV

I numeri del noleggio auto stanno senza dubbio spingendo la crescita esponenziale dei Suv: in generale, tutti i segmenti sono in buona salute, con solo le citycar che calano del 15,5%, scendendo al 15,6% di quota di mercato.

Leggi anche: i 10 Suv in arrivo sul mercato nel 2018

Le Sport Utility, in generale, sono arrivate a rappresentare quasi il 37% del mercato di gennaio, un livello record e in crescita di 8,6 punti percentuali rispetto allo scorso anno.

noleggio veicoli commerciali ALD Automotive

VEICOLI COMMERCIALI

Anche i veicoli commerciali, infine, hanno cominciato il 2018 con il piede giusto: le rilevazioni di Dataforce evidenziano che nell’ultimo mese, infatti, sono stati targati ben 12.480 LCV, dei quali quasi il 30% a noleggio.

Se le immatricolazioni dirette dei privati e delle aziende rappresentano infatti il 63,7% del totale, il noleggio a lungo termine ha espresso un market share del 27% e il noleggio a breve termine un’incidenza del 2,45%.

TORNA SU